Salus Cine Festival




Via G. Mulè, 1
Via G. Mulè, 1
93100 Caltanissetta CL
Italy
email arena@cefpas.it
language http://www.salusfestival.it

Logo of Salus Cine Festival

notifications_active
30/10/2018
query_builder
20'
attach_money
Gratuito
attach_file
PDF icon avviso_salus_cine_festival_2018.pdf
attach_file
File allegato_a_domanda_di_partecipazione_salus_cine_festival_2018.docx
Periodo del Festival: 
da Venerdì 23 Novembre 2018 a Sabato 24 Novembre 2018
Descrizione del Festival: 

Il CEFPAS, Centro di formazione dedicato allo sviluppo di apprendimenti e al potenziamento di competenze in ambito socio-sanitario, in un contesto evolutivo della propria mission, sta organizzando in collaborazione con l’Assessorato della Salute della Regione Siciliana, l'ASP di Caltanissetta e con il Comune di Caltanissetta la IV edizione del SALUS CINE FESTIVAL, Festival Nazionale del Cinema per la Salute, che si terrà a Caltanissetta nei giorni 23 e 24 novembre 2018:

– con la proiezione di 4 lungometraggi sul tema della salute e con Vision & Debriefing (visione e dibattito),
– con la proiezione di 20 corti preselezionati,
– con la premiazione del cortometraggio quale migliore opera cinematografica sul tema della Salute
– con la premiazione di cineasti che si sono distinti nel mondo della cinematografia, trattando anche il tema della Salute e del Benessere psico –fisico.

Gli incontri della rassegna sono aperti a tutti gli interessati alle suddette tematiche e hanno il duplice obiettivo di valorizzare uno spazio culturale comune ai frequentatori abituali del Cefpas (corsisti e docenti) e renderlo fruibile a tutti i cittadini, promuovendo iniziative di informazione e confronto cognitivo ed esperienziale.
Premi:
Premio giuria tecnica (miglior corto, miglior attrice, miglior attore, menzioni speciali)
Premio miglior corto giuria studenti e insegnanti scuole secondarie di II grado
Premio miglior corto giuria studenti universitari
Premio miglior corto giuria associazioni
Premio miglior corto giuria professionisti della Salute
Sito ufficiale www.saluscinefestival.it
Pagina facebook: https://www.facebook.com/saluscinefestival/

Organizzatori: 
CEFPAS
Assessorato regione Sicilia alla Salute
ASP di Caltanissetta
Comune di Caltanissetta
Vincitori edizioni precedenti: 

III edizione 2017
la giuria tecnica ha assegnato il premio come MIGLIOR CORTOMETRAGGIO a “Cuerdas” di Pedro Solís García con la seguente motivazione: "per aver saputo creare, attraverso il linguaggio della fantasia, un indissolubile legame tra i personaggi che si trasferisce con immediatezza allo spettatore”.
Cuerdas vince anche altri due premi come miglior corto:
- della giuria degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado
- della giuria dei professionisti in campo socio-sanitario

Il cortometraggio "Non temere" di Marco Calvise ottiene i seguenti riconoscimenti:
Premi della giuria tecnica
- MIGLIOR COLONNA SONORA "per il rapporto che si crea tra immagini e musica nello sviluppo della drammaturgia del film"
- MIGLIOR ATTORE ex-aequo a Francesco Carnelutti "per lo spessore conferito al proprio personaggio"
- PREMIO SPECIALE "per l'incisività narrativa con cui segue il calvario di un uomo sula via
della malattia"

Premio Giuria delle associazioni in campo socio-sanitario
- MIGLIOR CORTO

La giuria tecnica, inoltre, assegna:
- il premio come MIGLIOR ATTORE ex-aequo al debuttante Fabio Palmisano protagonista di “Mattia sa volare” di Alessandro Porzio "per l'autenticità con cui ha presentato i sentimenti che gli appartengono al di là della finzione cinematografica."
- il premio come MIGLIOR ATTRICE ad Alessia Pellegrino nel cortometraggio “Senza occhi, mani e bocca” di Paolo Budassi con la seguente motivazione: "per aver restituito con sincerità e misura il dramma della violenza subita nel personaggio e la crisi che ne ha poi segnato la crescita."
Il premio al MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO è stato assegnato:
- dalla giuria tecnica della III edizione del Salus Cine Festival a “Disconnect” di Henry Alex Rubin "per le problematicità con cui affronta temi cruciali del nostro presente e per la sapienza con cui il regista orchestra una complessa partitura narrativa."
- dalla giuria popolare - composta da associazioni, da scuole secondarie di secondo grado, studenti universitari e professionisti in campo socio-sanitario – al film “Patch Adams” di Tom Shadyac quale MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO.
Premio alla carriera al regista Giacomo Campiotti

II edizione 2016 La giuria tecnica della II edizione del Salus Cine Festival, Festival nazionale del Cinema per la salute, premia come MIGLIOR FILM "BELLISSIMA" di Alessandro Capitani.
La giuria tecnica della II edizione del Salus Cine Festival, assegna una MENZIONE SPECIALE al film "LILA" di Carlos Lascano
La giuria tecnica della II edizione del Salus Cine Festival 2016 assegna il premio come MIGLIOR ATTRICE ex equo a:
- Giordana Morandini nel film “Varicella” di Fulvio Risuleo
- Monica Dugo nel film “Domani smetto” di Monica Dugo e Marcello di Noto
la giuria degli studenti delle scuole secondarie di II grado, degli studenti universitari di Medicina e Chirurgia e delle associazioni per la salute premiano come MIGLIOR FILM
"Senza parole" di Edoardo Palma
Premio alla carriera a Giorgio Diritti, regista

I edizione 2015
La giuria tecnica del Salus Cine Festival 2015 segnala come miglior cortometraggio sui temi della salute e del benessere “Nuvola” di Giulio Mastromauro per la sensibilità della regia che restituisce con efficacia un drammatico momento della vita di un uomo.
Premio come miglior attore a Mimmo Cuticchio nel corto Nuvola
La giuria tecnica del Salus Cine Festival 2015 assegna all’unanimita'
la menzione speciale al cortometraggio “Our curse” di Tomask Sliwinski per la sintesi che adopera tra il linguaggi del ine-documentario e la fiction
la menzione speciale al cortometraggio di animazione “La valigia” di Pier Paolo Paganelli
Segnala come miglior attore protagonista Mimmo Cuticchio interprete del cortometraggio “Nuvola” di Giulio Mastromauro.
Segnala come miglior attrice protagonista Ramona Tripodi interprete del cortometraggio “Rimbò” di Andrea Canova.
Segnala il cortometraggio “Mano a mano” di Ignacio Tatay per la particolare qualità della colonna musicale
premio alla carriera a Pupi Avati, regista