Autore della scheda

#Iorestoalcinema

(2021) - 3' - Commedia
Modestino Di Nenna
Dai il tuo voto a questo cortometraggio
5
Sinossi:
I multisala di tutta Italia, dopo quasi due anni di fermo, causa emergenza covid riaprono. Un gruppo di ragazzi diversamente abili, appassionati di cinema, decidono di andare a vedere un bel film. Uno di loro, di nome Angelo, quando arriva nel foyer del multisala, cambia idea. Il ragazzo vuole andare a fare una passeggiata per riprendersi dal suo improvviso malumore. Mentre i suoi amici cercano di convincerlo a restare al cinema, utilizzando la frase “Io resto al Cinema”,due affascinanti ragazze di nome Sara e Simona, ascoltano la discussione e intervengono, ricordando ad Angelo che il cinema e cultura e vedere un bel film lo aiuterà a stare meglio. Il ragazzo viene folgorato dal fascino delle due donne e senza pensarci neanche un momento si precipita davanti al botteghino ad acquistare il ticket per assistere alla proiezione del film scelto da Sara e Simona. Ma non sa che l’uomo addetto alla vendita dei biglietti, alto più di due metri è il fratello delle due ragazze. Angelo nonostante le eleganti minacce fatte da Fiorillo, il fratello delle due donne, raggiunge il suo scopo e riesce ad entrare nella stessa sala che proietta il film scelto da Sara e Simona. Angelo, cerca di fare delle avance alle due ragazze senza accorgersi che accanto a loro è seduto il mastodontico fratello. Gli amici di Angelo ( Elvira, Leonardo e Antonio) per distogliere l’attenzione del giovane dalle ragazze ricordano all’amico che: - Il cinema è terapia – Il cinema è vita - . Il cortometraggio è un invito a tornare nei cinema gli italiani nel rispetto delle regole e dei protocolli di sicurezza, incluso il Green Pass, per vivere di nuovo la magia del grande schermo.
Attori:
Antonio FIorillo, Angelo Acernese, Antonello Cuomo, ELvira Taccone, Leonardo Piscitelli, ANtonio Evangelista,Carmine Cecere, Sara Anastasia, Giuseppe Mercadante, Gilda Fotino, Fredrilia Marialixe Bagafou Makangui, Carla Belloisi, Natalia Boichuk, Antonio Pedoto.
Sceneggiatura:
Modestino Di Nenna
Musiche:
ShanatNavi
Nid: 3956