michelangelo.arizzi_11075

Ritratto di michelangelo.arizzi_11075

michelangelo arizzi

Michelangelo Arizzi nasce a Roma nel 1955 dove anche lavora, ferquenta la scuola di arti ornamentali di pittura e un corso di fotografia e cinematografia. Inizia la sua attività artistica creando un movimento insieme ad altri tre artisti chiamato “Interazione” con cui espone in varie gallerie di via Margutta. Poi inizia ad occuparsi di fotografia in vari campi tra cui il fotomontaggio satirico: collabora con le riviste Il Male , La Peste e Frigidaire. Espone a Palazzo Braschi nella mostra internazionale Fantasmagorie, La Chiave, Foto Roma Show e alla mostra Erotica 93 di Bologna. Pubblica nel 96 una monografia sulla rivista Blue con prefazione di Gian Piero Mughini. Nel frattempo lavora nel settore Moda-Beauty e ritrattistica, nonche nel settore pubblicitario. Lavora anche a Milano nella moda e a Torino producendo un calendario di prototipi auto per la Pioneer. Pubblica su varie riviste di settimanali di attualità, espone recentemente ad alcune collettive come Natrix, A spina di Pesce, Gallo di Cuori, I colori dell'Anima, all' Hofficina d' Arte, alla mostra Adrenalina 2012, al Premio Spoleto 2013, all'Atelier Montez, una personale a l' Aleph e una all' Elettronic Art Caffè, allamostra personale di Calcata(VT) con il titolo Cronache della visione. Scrive recensioni per una rivista di cinema, teatro e attualità Il Profumo della Dolce Vita. Pubblica all'inizio del 2015 un libro di fotografia a titolo Cronache dal Presente. Dal 2016 inizia una produzione come regista.