Login | Registrazione

Bruciate Napoli

(2016) - Storico - 51'


Sinossi: 

Il film “Bruciate Napoli”, il cui titolo deriva da una frase di Adolf Hitler: «Ridurre Napoli in fango e cenere!» (riportata da: Università di Napoli, “L’Università di Napoli incendiata dai tedeschi: 12 settembre 1943”, Gaetano Macchiaroli Editore, Napoli, 1944, pag. 21), è ispirato da una storia vera e dal film “Le Quattro Giornate di Napoli” di Nanni Loy del 1962, ed è dedicato sia alle vittime delle Quattro Giornate di Napoli, sia al regista Nanni Loy, nel ventennale della sua scomparsa, che al Professore Luigi, protagonista del film. In un appartamento del Quartiere Vomero della Città di Napoli (nel Palazzo Pennarola, in Via Giovanni Merliani, 17, divenuto poi 19), alla fine di settembre 1943, durante le Quattro Giornate di Napoli, si intrecciano le storie della Famiglia de: ‘o Professore Luigi (interpretato da Mariano Rigillo), di sua moglie Elena (Maria Rosaria Virgili) e del loro figlio Eduardo (Massimo Masiello), con quella di una di rifugiati politici antifascisti: Davide (Patrizio Rispo), sua moglie Eva (Lucianna De Falco) e la loro figlia Alessandra (Maria Angela Robustelli), che sono da loro ospitati clandestinamente. Altri personaggi dell’appartamento e del condominio: la portiera Nunziatina (Nunzia Schiano), la cameriera Celestina (Anna Capasso), l’Appuntato dei Carabinieri Francesco Russo (Luca Gallone), l’Agente statunitense Fred Mayer (Luca Maggiore), il Capofabbricato (Mario Porfito), il Maggiore tedesco Hugo Sakau (Renato De Rienzo), il frate Padre Francesco (Sergio Savastano), alcuni insorti (Luca Napolano, Ernesto Cataldo, Daniele Napoleone, …), ed altri condomini (Fulvio Pastore, Riccardo Canessa, …), una ragazza isterica (Rosaria Clelia Niola), la vedova madre di Andrea (Marianna Robustelli), l’amante del Capofabbricato Anna (Silvia Siravo), il prigioniero tedesco (Sergio Campese), la volontaria della Croce Rossa (Serena Albano) e tanti altri personaggi (68 tra attori & comparse)… sono coinvolti in fatti ed accadimenti che hanno quell’appartamento come trait d’union. Due camei sono interpretati dall’anziana signora (Anna Teresa Rossini) e dall’insorto (Domenico Formato, che impersonò lo scugnizzo dodicenne M.O.V.M. Gennarino Capuozzo protagonista nello storico film “Le Quattro Giornate di Napoli” di Nanni Loy del 1962!!!). La guerra, le difficoltà di una vita “normale”, gli amori, le passioni, i ricordi, i ragionamenti, gli ideali, l’attesa, il non volersi sottomettere alla violenza, il ribellarsi: una visione intimista di quei terribili giorni. La Troupe è composta da: • Regista: Arnaldo Delehaye • Sceneggiatori: Arnaldo Delehaye & Ettore Zito • Produttore Esecutivo; Elena Trinchera • Direttore di Produzione: Vincenzo Delehaye • Direttore della Fotografia: Ettore Zito (A.I.C.–Imago) • Scenografi: Francesco Davide & Renato Delehaye (Davide & Delehaye Scenic Art S.n.c.) • Costumista: Rossana Cifariello • Capo truccatore: Damiano Pinna • Capo parrucchiere: Ciro Della Ragione • Montatore: Luigi Mezza • Musiche originali di: Antonello Guetta & Tony Iglio • Canzoni di: Peppe Corsale / Rodolfo Fiorillo, cantata da Mariella Fiorillo e di Rodolfo Fiorillo & Armando Ambrosino / Rodolfo Fiorillo, cantata da Rodolfo Fiorillo

Regia: 

Arnaldo Delehaye

Produzione: 

Associazione Culturale Le Nove Muse - Napoli (NA)

Sceneggiatura: 

Arnaldo Delehaye & Ettore Zito

Fotografia: 

Ettore Zito

Attori: 

ATTORI PROTAGONISTI:
Mariano Rigillo (il Professore Luigi), Patrizio Rispo (Davide), Nunzia Schiano (portiera Nunziatina), Maria Rosaria Virgili (Elena), Lucianna De Falco (Eva), Maria Angela Robustelli (Alessandra), Massimo Masiello (Eduardo)

ATTORI NON PROTAGONISTI:
Anna Capasso (cameriera Celestina), Luca Gallone (Appuntato Carabinieri Francesco Russo), Luca Maggiore (Agente statunitense Fred Mayer), Mario Porfito (Capofabbricato), Renato De Rienzo (Maggiore tedesco Hugo Sakau), Sergio Savastano (Padre Francesco), Luca Napolano (combattente), Ernesto Cataldo (combattente), Daniele Napoleone (combattente), Fulvio Pastore (condomino), Rosaria Clelia Niola (ragazza isterica), Marianna Robustelli (vedova, mamma di Andrea), Silvia Siravo (Anna, amante del Capofabbricato), Sergio Campese (prigioniero tedesco)

E CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI:
Anna Teresa Rossini (Signora anziana), Domenico Formato (Cazzillo) [che impersonò lo scugnizzo dodicenne M.O.V.M. Gennarino Capuozzo, protagonista nello storico film “Le Quattro Giornate di Napoli” di Nanni Loy del 1962]

ATTORI CARATTERISTI:
Serena Albano (Volontaria di Croce Rossa), Matilde Aniello (bambina sulle scale), Corrado Busco (gerarca fascista), Roberto Busco (soldato tedesco), Riccardo Canessa (condomino), Emanuele Caramello (soldato tedesco), Corrado Curci (soldato tedesco), Daniele D’Alterio (combattente), Gaia D’Andrea (fidanzatina del combattente), Luca De Angelis (combattente ferito), Lorenzo Gerosa (soldato tedesco), Sergii Golovko (soldato tedesco), Paolo Ierardo (soldato tedesco), Vincenzo Niola (medico), Giuseppe Pecorella (combattente), Fabio Peduto (combattente), Matteo Peduto (combattente), Giuseppe Piscopo (combattente), Fabrizio Porciello (combattente), Federica Porciello (giovane Volontaria di Croce Rossa), Rosaria Tranchini (mamma sulle scale), Paolo Vaccarino (soldato tedesco), Mattia Varzi (soldato tedesco)

COMPARSE:
Nunziata Adamo, Vincenzo Amodio, Fabrizia Aniello, Rosa Argo, Vittorio Armando Aubry, Anna Autiero, Anna Bozza, Virginia Brancato, Flavia Busco, Sara Busco, Alberto Cammarata, Marco Campagna, Maria Amalia Castagnaro, Alessia Cerbone, Mario Coppeto, Silvana Cosentino, Antonella Cossa, Assunta D’Alterio, Francesco D’Alterio, Gabriele D’Alterio, Giovanni D’Alterio, Nunzia De Luca, Francesco De Rinaldo, Alessandro Del Core, Alessandro Di Fenza, Chiara Di Vaio, Dana Di Vaio, Ferdinando Esposito, Simone Esposito, Alessia Gargiulo, Martinapia Guida, Fabio Improta, Giovanni La Veglia, Maria Luisa Lodovici, Salvatore Manna, Rosaria Marasco, Antonio Marotta, Anna Maria Matrone, Marinella Morra, Andrea Pane, Federica Rotolo, Sofia Sansone, Flora Simonetti, Lorenzo Tommasino, Valentina Tommasino, Carmine Traino, Marco Tramontano

HELP US TO GROW!
Copy and paste the banner code in your website.