Login | Registrazione

Visioni Corte International Short Film Festival

MINTURNO (LT) IT
notifications_active
15/05/2018
query_builder
20'

attach_money
A pagamento

attach_file
PDF icon bando_2018_visioni_corte.pdf
attach_file
PDF icon scheda_di_iscrizione_visioni_corte_2018.pdf
Logo of Visioni Corte International Short Film Festival
Periodo del Festival: 

da Lunedì 10 Settembre 2018 a Sabato 15 Settembre 2018

Descrizione del Festival: 

L’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, con l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, il patrocinio di Roma e Lazio Film Commission, Latina Film Commission, Comune di Minturno, Provincia di Latina, Regione Lazio, bandisce la settima edizione di Visioni Corte International Short Film Festival che si terrà nel mese di Settembre 2018 nella suggestiva cornice del Castello Baronale di Minturno (LT). Le date ufficiali della rassegna, che durerà sei giorni, saranno pubblicate alla scadenza del bando, ovvero il 15 Maggio 2018, insieme al programma, sul sito www.visionicorte.it

GENERALE

1.1 Sezioni competitive

Cinque in tutto le sezioni alle quali partecipare. L’intento è quello di offrire a professionisti e non, indipendentemente dal budget a disposizione, la possibilità di confrontarsi in una categoria omogenea, che permetta inoltre alla Giuria Tecnica di fornire con maggiore semplicità una valutazione più equa alle opere in concorso. Le categorie previste sono:

CortoFiction Italy: rivolta a qualsiasi tematica e genere. Spazia dal drammatico alla commedia, al thriller, ecc. Le storie possono essere inventate o adattamenti o ispirate a fatti realmente accaduti; dedicato esclusivamente a film italiani;
CortoFiction International: rivolta a qualsiasi tematica e genere. Spazia dal drammatico alla commedia, al thriller, ecc. Le storie possono essere inventate o adattamenti o ispirate a fatti realmente accaduti; dedicato esclusivamente a film stranieri;
CortoMusic: rivolta a videoclip. Possono partecipare video musicali di cantanti o gruppi emergenti, o video documentari accompagnati da musiche originali;
CortoDoc: rivolta ai documentari o reportage, di qualsiasi genere;
CortoAnimation: rivolta a storie di animazione di qualsiasi genere e realizzate con qualsiasi tecnica, anche la stop-motion. L’argomento è libero.
Tutti i cortometraggi che avranno come tematica principale la bicicletta, in qualunque delle 5 categorie in gara, potranno inoltre concorrere ad un ulteriore premio dedicato, in collaborazione con l’associazione Il Bicicletterario che donerà una targa al film considerato più meritevole.

1.2 Sette i premi speciali riferiti solo alla categoria CortoFiction (Italia e International) in gara:

Migliore sceneggiatura
Migliore fotografia
Miglior regia
Miglior montaggio
Miglior attore protagonista
Miglior attrice protagonista
Premio giuria popolare: Sarà decretato dalla somma dei voti delle schede consegnate ad un gruppo di persone del pubblico, ovvero la giuria popolare, che sarà sempre la stessa e che si impegna a vedere tutti i film in gara

1.3 Preselezione

Tutte le opere inviate saranno preselezionate dalla Direzione Artistica e un’apposita commissione. Il superamento della preselezione comporterà l’ammissione alle serate finali. Nel compilare la scheda di iscrizione, i partecipanti dovranno indicare a quale sezione intendono inserire il proprio cortometraggio. Resta poi a discrezione della Commissione selezionatrice l’eventuale collocazione in una categoria differente, al fine di garantire omogeneità all’interno di esse. I partecipanti potranno tenersi informati sulla selezione dei cortometraggi, visitando il sito www.visionicorte.it dove al più presto verrà pubblicato il programma della manifestazione, con le date ufficiali e il luogo in cui avverranno le proiezioni dei cortometraggi. L’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” si riserva la facoltà di proiettare a sua discrezione le opere che non hanno superato la preselezione. Queste opere non faranno parte delle sezioni competitive, saranno pertanto considerate “Fuori Concorso”.

1.4 Modalità di selezione dei corti

La selezione dei film avviene a cura e a giudizio insindacabile della Direzione Artistica del Festival, con un numero congruo per ciascuna delle sezioni previste in gara.

1.5 Giuria

Ci sarà un’unica giuria tecnica (composta da studiosi, esperti di settore e professionisti nel settore audio-visivo) che segnalerà 1 (una) sola opera vincitrice per ciascuna sezione. Esprimerà un giudizio all’atto della premiazione e le motivazioni che hanno indotto ad assegnare tale premio saranno lette in pubblico. I giudizi espressi dalla giuria sono inappellabili. La giuria si riserva altresì il diritto di assegnare eventuali menzioni speciali o ex-aequo.

PREMI E RICONOSCIMENTI
La Giuria Tecnica assegnerà per ogni categoria in concorso un premio al primo classificato. I premi speciali, assegnati sempre dalla giuria tecnica, consisteranno in una Targa.

La direzione artistica si riserva la facoltà di assegnare a sua discrezione una menzione speciale per l’idea più originale ad uno solo corto in concorso, in qualsiasi categoria.

Inoltre, grazie alla partnership con iPitchTv, tutti i finalisti e i vincitori avranno la possibilità di diffondere il loro film sulla piattaforma americana iPitchTv con un regalo: un coupon gratuito valido 3 mesi per i finalisti, 1 anno per i vincitori, per caricare il proprio film sulla piattaforma e farlo conoscere agli addetti al settore di cinema e tv internazionali.

Qualora i vincitori non fossero in grado di presenziare per la consegna del premio, esso potrà essere spedito ma le spese saranno a carico del destinatario.

ASPETTI TECNICI
3.1 Modalità di partecipazione

La partecipazione al concorso è a pagamento. Il costo è di Euro 7,00 (sette) da inviare con una delle modalità preferite tra le seguenti:
tramite PayPal all’account info@ilsognodiulisse.it
tramite Bonifico Bancario intestato a: Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” IBAN IT 82 L 05296 74030 CC0160010883
NB. Per chi si inscrive utilizzando le piattaforme online, il pagamento della tassa di iscrizione avverrà in automatico tramite la piattaforma utilizzata.
(In ogni caso, nella causale inserire “ISCRIZIONE VISIONI CORTE FILM FESTIVAL 2018”)

NB. Per le case di distribuzione riserviamo invece uno sconto speciale: se si inviano più di 5 film il costo della fee d’ingresso sarà di solo 1 euro a film (esempio: 5 film = 45 euro; 12 film = 12 euro)
Chi invia il materiale tramite posta cartacea deve inviare nel plico anche la copia della ricevuta dell’avvenuto pagamento.
Per partecipare al concorso gli interessati dovranno inviare tutto il materiale necessario (vedi 3.5) all’indirizzo specificato al punto 3.6;
Ciascun autore risponde del contenuto dei propri lavori (vedi anche 3.9);
Ogni autore può presentare anche più di 1 (una) sola opera, indicando la sezione cui intende iscriverle, ma ne verrà selezionata solo una;
I partecipanti si faranno carico delle spese di spedizione di tutto il materiale necessario, che in ogni caso non verrà restituito;
Ogni partecipante deve essere certo di aver adempiuto ad ogni richiesta posta dal regolamento, pena l’esclusione;
La partecipazione al concorso prevede l’accettazione integrale del presente regolamento.

3.2 Opere ammesse al concorso

Possono partecipare alla selezione le opere realizzate in Italia o all’estero a partire da Gennaio 2017. Le opere straniere, per poter essere ammesse, devono essere obbligatoriamente sottotitolate in italiano.

3.3 Supporto richiesto

Le opere, in qualunque modo siano state riprese e/o realizzate, devono essere presentate, ai fini del concorso, in formato digitale in alta risoluzione (adatta allo schermo 6×5 metri) in file mp4, avi, H264 da caricare sulle piattaforme specifiche quali www.filmfreeway.com, www.clickforfestivals.com, www.filmfestivallife.com, www.festhome.com. In ogni caso, la scheda di partecipazione firmata deve essere spedita al nostro indirizzo email info@visionicorte.it specificando il titolo del corto inviato e su quale piattaforma sia stato caricato.

3.4 Durata

Tutti i video dovranno avere una durata massima di 20 minuti (titoli inclusi).

3.5 Materiale occorrente

Per essere ammessi alle preselezioni occorrono obbligatoriamente, pena l’esclusione:

1 scheda di iscrizione (scaricabile dal sito visionicorte.it) compilata in tutte le sue parti in stampatello o al computer, firmata e allegata al video;
Il file del film deve essere necessariamente di 24fps.
Per i film stranieri: Lista dialoghi (in inglese o spagnolo) con minutaggio preciso di inizio e fine per ogni singola battuta;
almeno 4 foto rappresentative del corto in jpeg o tiff (no backstage, no stampa cartacea) in alta qualità, 2 orizzontali formato A4 e 2 verticali (almeno 300 dpi, 30×22 cm), da inviare all’indirizzo e-mail info@visionicorte.it;
Locandina del film (ove disponibile)
Trailer del film (ove disponibile);

L’assenza di una sola delle voci elencate non consentirà l’accesso alle preselezioni. È gradita, anche se non obbligatoria, la presenza di una scheda informativa sul regista o sul film inviato e una locandina del film.

3.6 Termini dell’invio

Per chi partecipa alle selezioni usando le piattaforme online indicate nel punto 3.3, il termine ultimo di iscrizione del proprio film dovrà avvenire entro e non oltre il 15 maggio 2018, entro le ore 23.59.

Per chi partecipa alle selezioni usando la posta tradizionale, tutto il materiale dovrà essere rigorosamente spedito con posta prioritaria semplice entro e non oltre il 15 maggio 2018 (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” – VISIONI CORTE INTERNATIONAL SHORT FILM FESTIVAL

c/o Gisella Calabrese – Via Luigi Cadorna 147 – 04026 Minturno (LT)

Chi si iscrive online non deve spedire di nuovo la propria opera, né via Poste Italiane né tramite Corriere Espresso.

3.7 Clausola di salvaguardia

L’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” non è responsabile dei plichi danneggiati e/o pervenuti in ritardo, o di eventuali furti o smarrimenti. Ciascun autore risponde personalmente del contenuto della propria opera.

3.8 Diritti di privativa

L’iscrizione di un cortometraggio comporta la disponibilità gratuita (non in esclusiva) all’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” dei diritti di utilizzazione dell’opera, per gli usi connessi alla manifestazione, previa autorizzazione tramite l’apposito spazio nella scheda di iscrizione. L’organizzazione avrà, senza limiti di tempo, tutti i diritti di utilizzazione, diffusione e duplicazione dei prodotti pervenuti, che saranno comunque utilizzati in attività culturali senza scopi di lucro e in attività propagandistiche della manifestazione stessa. Le copie dei cortometraggi inviate non verranno restituite, ma raccolte nell’archivio della sezione audiovisiva dell’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”.

3.9 Diritto d’Autore

L’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” declina ogni responsabilità dovuta alla riproduzione di corti contenenti materiale coperto da diritto d’autore, per il quale non sia stata regolarizzata la situazione con la SIAE.

3.10 Tutela della privacy

Tutti i dati personali raccolti dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” saranno trattati nel rispetto del D.L. 196 del 30 Giugno 2003 sulla protezione della privacy.

3.11 Rinvio

Per i casi controversi e per tutto quanto non espressamente previsto nel presente bando il giudizio finale spetta all’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”.

INFO & CONTATTI

Per qualsiasi informazione consultare il sito web: www.visionicorte.it

Inviare una e-mail a: info@visionicorte.it

In caso di ulteriori chiarimenti contattare:

la dott.ssa Gisella Calabrese: + 39 347 4615269

il dott. Giuseppe Mallozzi: + 39 340 2753738

Facebook: facebook.com/VisioniCorte

Twitter: @VisioniCorte

Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” – VISIONI CORTE Film Festival

c/o Gisella Calabrese – Via Luigi Cadorna 147 – 04026 Minturno (LT)

Organizzatori: 

Associazione Culturale "Il Sogno di Ulisse"

Vincitori edizioni precedenti: 

Si è conclusa Sabato 16 Settembre 2017 la VI edizione di Visioni Corte International Short Film Festival. Sei giorni di programmazione per un totale di 60 cortometraggi in gara. I vincitori sono stati decretati dalla giuria tecnica formata da Giorgio Mennoia, presidente di giuria e direttore del CUT di Cassino; i critici cinematografici Claudio Bartolini, Roberto Donati e Alessandro Izzi, il musicista Antonio Lauritano e la regista Fabiana Sargentini. Ecco di seguito i vari premiati.

Premio CortoAnimation
ICKY
Regia di Parastoo Cardgar, Iran, 2017
MOTIVAZIONE: Per aver saputo raccontare in maniera originale e delicata la diversità, il problema dell’omologazione, la ricerca dell’accettazione degli altri senza usare parole, ma lasciando parlare le immagini, con una nota finale di sorpresa e speranza.

Premio CortoDoc
FIAMMIFERO (Male non fare, paura non avere)
Regia di Lorenzo Ambrosino, Italia, 2016
MOTIVAZIONE: Per aver saputo raccontare una storia come purtroppo ne esistono tante nel nostro Paese (e non solo) con rispetto e dignità, con un occhio attento ma non invadente, per riconsegnare la vita di un uomo tra varie difficoltà, con tenerezza ma anche con un messaggio di speranza.

Premio CortoFiction International
TOUCH
Regia di Noel Harris, Canada, 2016
MOTIVAZIONE: Per aver saputo raccontare con poche parole, ma con la delicatezza delle immagini, l’interpretazione degli attori e i loro gesti una storia profonda di amore e dolore, difficoltà e perdono. Un’analisi dell’animo umano in punta di piedi, con sentimento, rispetto e un colpo di scena finale.

Premio CortoFiction Italia
A CASA MIA
Regia di Mario Piredda, Italia, 2016
MOTIVAZIONE: Per aver saputo raccontare con delicatezza e senza molte parole, ma con una fortissima carica espressiva affidata alle immagini, la storia di due solitudini e di un amore silenzioso e inespresso, che trova il suo svelamento solo quando ormai è troppo tardi, ma al contempo una storia più ampia del suo territorio e dei piccoli centri che si spopolano, lasciando malinconia e ricordi.

Premio CortoMusic
THE ARCH
Regia di Iryna Nikolaienko e Anton Shatohin, performed by Ukrainian Ethno Symphonic Orchestra, Ucraina, 2017
MOTIVAZIONE: Per aver saputo raccontare, attraverso una sorta di opera rock di 7 minuti, la storia di una zona devastata dal disastro nucleare di Chernobyl, con immagini di ieri e di oggi, con una potenza visiva accompagnata da una musica altrettanto potente ed espressiva. A 30 anni da quel terribile giorno, oggi una nuova speranza.

Premio Visioni D’Oro (al talento italiano)
Fortunato Cerlino

Premio alla Carriera
Leo Gullotta

Premio della Giuria Popolare
CHIKA, DIE HÜNDIN IM GHETTO
Regia di Sandra Schießl, Germania, 2016

Premio Miglior Regia
Kristof Deak per MINDENKI (Ungheria)
MOTIVAZIONE: Per aver saputo raccontare, con abilità registica, una storia originale, ma anche la storia di un’amicizia, di una passione, attraverso la musica e il canto, per celebrare la solidarietà e l’unione.

Premio Miglior Sceneggiatura
Alexsander Pfeuffer per THE WEDDING PATROL (Germania)
MOTIVAZIONE: Per aver scritto in maniera divertente e originale una commedia moderna, perfettamente al passo coi tempi, giocando sui luoghi comuni e sulla discriminazione, con ironia e un filo di leggerezza.

Premio Miglior Attore protagonista
Luis Alberto Dobre per GIONATAN CON LA G (Italia)
MOTIVAZIONE: Per aver interpretato con spontaneità e credibilità la vita di un ragazzino di periferia tormentato da un padre violento contro una madre succube. Una storia tristemente contemporanea vista con gli occhi di un bambino che, per salvare la madre, arriva a una decisione estrema.

Premio Migliore Attrice protagonista
Krystin Pellerin per TOUCH (Canada)
MOTIVAZIONE: Per aver interpretato in maniera intensa e sofferta una donna che, posta tra due fuochi, fa una scelta che le costa fatica, ritrovando forse un legame affettivo ormai perduto, con dignità e profonda delicatezza.

Premio Miglior Montaggio
Valerio Vestoso per RATZINGER VUOLE TORNARE (Italia)

Premio Miglior Fotografia
Fabrizio La Palombara per A CASA MIA (Italia)

Menzione speciale
MOSTRI di Adriano Giotti (Italia)
MOTIVAZIONE: Per aver raccontato una storia difficile con una scelta registica quasi sperimentale e straniante, per il coraggio e il pathos che questo cortometraggio provoca, andando a toccare le corde più intime dello spettatore, attraverso un’interpretazione toccante e indiscutibilmente credibile. Un film che non si può dimenticare.

Premio Cortobike (a tema bicicletta)
CHAMPIONS di Anastasija Bräuniger (Iraq)
MOTIVAZIONE: Con inquadrature riuscite e un montaggio ben congegnato, trasmette la naturalezza degli entusiasmi dell’infanzia. La fotografia ben si accorda al contesto, proiettandovi all’interno lo spettatore. La storia riesce a stratificare, senza appesantirsi, diversi livelli di lettura, che si sviluppano parallelamente e privi di retorica o moralismi. Ha il merito di saper dipingere un contesto difficile, quando non aspro, attraverso lo sguardo dei bambini, comunicando insieme la purezza e spontaneità della loro età, la crudeltà e il cinismo del mondo adulto che fa da sfondo – accennato ma presente – ai loro giochi, la forza dei sogni, che si proiettano oltre le illusioni ‘vendute’ proprio da quel mondo che desertifica le aspettative di giovani vite. E il sogno si alimenta simbolicamente di un’energia pulita, che identifichiamo con la bicicletta e con il suo ‘motore umano’: il bambino che sacrifica, sotto il sole rovente, le corse col pallone alla possibilità di sostenere le aspirazioni di tutti. La bicicletta è lo sfondo alternativo alla barbarie. Convoglia la volontà e i desideri, si pone come occasione del sogno stesso.

HELP US TO GROW!
Copy and paste the banner code in your website.