MOVIEVALLEY BAZZACINEMA




Viale Giosuè Carducci, 17
Viale Giosuè Carducci, 17
40053 Valsamoggia BO BO
Italy
email assistentedir.mvb@gmail.com
language http://www.movievalleybazzacinema.com/

Logo of MOVIEVALLEY BAZZACINEMA

notifications_active
26/03/2017
query_builder
15'
attach_money
Gratuito
attach_file
File comunicato_stampa_n.ro_3_20_marzo.docx
Periodo del Festival: 
da Sabato 25 Marzo 2017 a Domenica 26 Marzo 2017
Descrizione del Festival: 

FINALE DI MOVIEVALLEY BAZZACINEMA FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI 6° EDIZIONE.
I CORTI FINALISTI PROVENGONO DA TUTTO IL MONDO, DALLA CINA AL BRASILE, DAGLI USA ALL’EUROPA DA RUSSIA A SINGAPORE, ISRAELE, IRAN, TAIWAN, INDIA, FILIPPINE
E’ UN’OCCASIONE UNICA. SARANNO PROIETTATI CON INGRESSO GRATUITO SABATO 25 MARZO ALLE ORE 17 E DOMENICA 26 MARZO ALLE ORE 14,30 AL CNEMAX DI BAZZANO-VALSAMOGGIA (BO)

Arrivano in Italia dagli Stati Uniti e dall’Iran, le due registe che sono tra i finalisti dei corti della sezione animazione di Movievalley Bazzacinema Festival Internazionale di Cortometraggi in Concorso sesta edizione. Sono l’americana L.S. Quigley e l’iraniana Parastoo Cadgar che partendo da un punto all’altro del mondo, uniscono virtualmente paesi e persone nel nome del cinema e di questo festival.
Le fiction spaziano da storie di figli che cercano di riconciliarsi con i padri, a commedie ambientate il situazioni divertenti, a corti sperimentali molto interessanti, sino a corti che strizzano l’occhi al cinema muto degli anni ‘20 o ai film anni ‘50. Le animazioni, invece, spaziano attraverso tecniche molto diverse, con storie poetiche, fiabesche, commedie e animazioni socialmente impegnate. Infine una curiosità, oltre a corti pluripremiati, ci sono anche alcuni registi under 20 di grandi talento, che promettono già, di diventare dei personaggi del mondo del cinema.
Così nel comune di Valsamoggia, location scenografica tra colline, vigneti e rocche antiche, a pochi chilometri da Bologna, Il Festival ha ricevuto 2600 corti che da oltre 80 paesi nel mondo hanno partecipato a Movievalley, dal Canada all’Angola, dalla Cina al Brasile, da Singapore alla Russia. Il paese che ha mandato il maggior numeo di corti per il concorso sono gli USA. La percentuale più alta di genere di corti arrivati, è quella delle fiction, pari al 70% circa, mentre l’animazione, quasi tutta straniera, è del 30%. Sugli arrivi è nettamente più alta la percentuale di registe straniere che non italiane.
Ma chi guadagnerà la palma della vittoria o uno dei premi speciali tra tutti i finalisti delle sezioni animazione e fiction? Per la risposta si dovranno attedere le proiezioni dei corti selezionati per la finale tra i 2600 arrivati al Festival. Le date sono 25 e 26 marzo al al Cinemax di Bazzano-Valsamoggia, con apertura gratuita a tutti. Sabato 25 marzo l’appuntamento è per le 17 con la sezione anmazione internazionale e una parte dei corti della sezione fiction internazionale. Domenica 26 marzo alle 14,30 sempre la Cinemax di Bazzano Valsamoggia, ci saranno le proiezioni della sezione fiction italiana e straniera. Proprio il 26 marzo, dopo le proiezioni, saranno annunciati i vincitori ed i premiati di Movievalley 2017 e si svolgeranno le premiazioni di Gustacinema, manifestazione già conclusa, a latere del Festival.
Tra i premi per i vincitori del Festival, oltre ai buoni da 500 Euro del supermercato bio NaturaSì, due soggiorni lunghi a Nimes, grazie a Service Gropues Tourisme de Nimes e un biglietto di Turkish Airlines per una destinazione in Oriente. Ma ecco l’elenco dei finalisti per l’animazione:

Finalisti categoria fiction internazionali

What the hell! - Sophie Galibert (Francia)
LostFound - Shakti Bhagchandani (USA)
All I want - Venika Mitra (India)
Growth - Sil van der Woerd (Netherlands)
Death in a Day - Lin Wang – (Cina)
The wrong guy - Martin Sofiedal – (Norvegia)
Platform 13 - Camiel Zwart, Klaus Jürgens (Netherlands)
Stray Animals - Maju de Paiva (Brasile)
Drop - Yotam Knispel – (Israele)
Jimmy the Limo Driver - Brendan Hickey (USA)
Gorilla - Tibo Pinsard (Francia)
The system - Jan Groblinski (Polonia)
Categoria delle Animazioni Internazionali: siamo molto fieri di questa selezione, che comprende svariati generi e tecniche di animazione, e 15 progetti da 14 Paesi diversi, selezionati fra più di 600 progetti. 
The edge – di Alexandra Averyanov (Russia)
Antarctica – di Jeroen Ceulebrouck (Belgio)
It’s a dog life – di Julie Rembauville (Canada)
Water Hunters – di Massimo Ottoni, Salvatore Centoducati (Italia)
Little lights – di Rivelle Mallari (Filippine)
Baozha! – di Jasper Liu Yingxian, Bryan Goo Wai Kiat, Jolene Cheng Joo Lynn (Singapore)
The mountain whale – di Tian-You ZHENG (Cina)
Raising a nuisance – di LS. Quigley (USA)
What a peaceful day – di Eden Chan (Taiwan)
The story about the Tzar called the Peas – di Natalia Naumova (Russia)
The bus trip – di Sarah Gampel (Svezia)
Traces of my brother – di Moritz Mayerhofer (Germania)
Icky – di Parastoo Cardgar (Iran)
La diablada – di Thomas Lemoine (Francia)
24 days of torture – di Victoria Jardine, Ines Pagniez (UK)
I finalisti della sezione Fiction Italiana sono:
Ratzinger vuole tornare – di Valerio Vestoso
Esseri di stelle – di Adriano Giotti
Duale – di Gianluca Santoni
Un arbitro in fuori gioco – di Andrea Gentile e Massimiliano Licchelli
Mattia sa volare – Alessandro Porzio
Djinn Tonic – di Domenico Guidetti

Info FESTIVAL : MARIA GRAZIA PALMIERI 393 9701668

MOVIEVALLEY BAZZACINEMA