Login | Registrazione

MonFilmFest, Giochi di Cinema Senza Frontiere

Casalborgone (TO) IT
notifications_active
04/06/2018
query_builder
30'

attach_money
Gratuito

attach_file
PDF icon application_form_018_eng.pdf
attach_file
PDF icon regolamento_generale_018.pdf
attach_file
PDF icon regulation_018_en.pdf
attach_file
PDF icon schedamff018.pdf
Logo of MonFilmFest, Giochi di Cinema Senza Frontiere
Periodo del Festival: 

da Venerdì 13 Luglio 2018 a Sabato 21 Luglio 2018

Descrizione del Festival: 

16° MONFILMFEST
Giochi di Cinema senza Frontiere a Casale
dal 13 al 21 luglio 2018

Premessa
Il Comune di Casale e Immagina, Associazione Culturale organizzano la 16°edizione del MonFilmFest

Che cos'è il MonFilmFest?
MON, mio, appartiene a chi lo ha creato, a chi lo realizza, a chi vi partecipa come attore e fruitore mai passivo del progetto;
MONdo/ MONferrato, Terra senza frontiere dove le culture si incontrano in una dinamica dialettica e non passiva; terra di storie e di bellezza da Riscoprire e/o Scoprire.
FILM, il cuore, ciò che si realizza, il nucleo comune dell'universo mondo CINEMA.
FEST, è in prima lettura FESTA, KERMESSE, GIOCO e anche FESTIVAL che dei primi ne è figlio

Al centro del progetto c'è IL RILANCIO del Monferrato terra di vino, cibo, cultura, storia, arte, architettura e possibile location inedita per il cinema oltre i cortometraggi e aperto al mondo cinema tutto.

La MISSIONE: L'avventura riparte ogni anno, i nostri autori e la nostra missione impossibile:
"Bisogna vedere e sentire quello a cui si pensa.
Bisogna vederlo e afferrarlo.
Bisogna fissarlo nella memoria e nei sensi.
E bisogna farlo subito.
Quando si è in uno stato d'animo adatto al lavoro,
la fantasia, attivissima, formicola di immagini.
Inseguirle e afferrarle
è pressappoco come inseguire un branco di aringhe"
(Sergei Eisenstein)

La ricerca di nuove storie e nuovi talenti del cinema, attraverso "un gioco" che definisce e determina "un modo di produrre".
La CARATTERIZZAZIONE: il MonFilmFest ha mantenuto la sua radice e invenzione "Giochi di cinema senza frontiere", ma ha sempre cercato "nuove caratterizzazioni":
Casale Monferrato al centro di una grande regione di interesse naturalistico e culturale si apre all'Europa anche con progetti collaterali al MonFilmFest che mettano al centro i giovani. Fra questi "Back to the future" che porterà studenti Erasmus+ a Casale Monferrato a raccontare le realtà emergenti del territorio.

1. I GIOCHI:

" SETTE GIORNI PER UN FILM: È un gioco che mette alla prova la capacità di produrre un cortometraggio in video digitale in sette giorni progettando la storia, il piano di produzione, sino alla sua prima proiezione al pubblico. Può partecipare al concorso chiunque sia regista o autore e sottoponga per la visione alla direzione del festival un film che ritenga significativo della propria produzione. Il MonFilmFest, garantendo l'ospitalità, un centro di produzione e i permessi per girare sul territorio, diventa coproduttore dei film, così come tutti gli sponsor & partners.

" VETRINA DI UN FILM RITROVATO: presenterà un programma di film da proiettare nella settimana del festival e comporterà da parte dello staff del festival UNA RICERCA, UN RITROVAMENTO di film ignorati o dimenticati. Non cerchiamo INEDITI, prenderemo in considerazione film prodotti dopo il 1 gennaio 2015

GIOCHI CHE SI SVOLGERANNO ESCLUSIVAMENTE DURANTE LA SETTIMANA DEL FESTIVAL IN CONTEMPORANEA ALLE DUE SEZIONI PRINCIPALI (SETTE GIORNI PER UN FILM e VETRINA DI UN FILM RITROVATO), dedicatI a chi sarà a Casale Monferrato ( abitanti, turisti, viaggiatori, gente di passaggio…)

" STANZE METAFISICHE: i partecipanti vengono invitati a raccontare un minuto della propria vita in un ufficio con una responsabile che ne custodisce le storie e che verranno raccontate in un unico plot il giorno della premiazione

" IL CHIOSCO: vero luogo iconico in tutto il mondo, è un centro in cui ci si incontrerà per portare un proprio contributo filmico di durata non superiore ai 180" che racconterà un momento della giornata a Casale Monferrato durante il MFF. Ciascun singolo contributo filmico concorrerà per un premio finale e comporrà un film collettivo

" ATTI RITRATTI: si tratta di realizzare delle sequenze filmate da 1" a 30" massimo che descrivano il popolo del festival, ma anche il popolo delle terre del Monferrato o dei viaggiatori che per ventura si trovino nel periodo del festival a Casale Monferrato o nel territorio Monferrino. Ciascun singolo contributo filmico concorrerà per un premio finale che consisterà in un prodotto alimentare delle eccellenze artigiane del territorio e comporrà un film collettivo

" VIDEOBOX: è il luogo dove sarà possibile raccontare qualunque storia con una ripresa video della durata massima di 180". Sarà allestita una cabina con un operatore che seguirà tutta la ripresa. L'osservazione fulminea, il pensiero o il racconto che sarà giudicato interessante concorrerà per un premio finale che consisterà in un prodotto alimentare delle eccellenze artigiane del territorio.

2. LA CARATTERISTICA, e la caratterizzazione fortemente voluta, hanno determinato gli attori del progetto che sono:
" lo STAFF del MFF, gli AUTORI INVITATI, sottolineiamo quest'aspetto, al MFF nessuno SELEZIONA, ma gli autori vengono invitati in base a delle caratteristiche che sono l'anima del MFF;

" il territorio e la sua popolazione che partecipano attivamente come location manager, assistenti, comparse, attori. CASALE MONFERRATO, presentando ogni ordine di scuola, permette al MFF di relazionarsi con gli STUDENTI, che saranno il vero volano di comunicazione fra il festival e la città.

" partecipazione delle aziende artigiane del territorio, con una grada attenzione ad accompagnare il cibo buono alla convivialità della cena. L'ospitalità si baserà da un lato per ciò che riguarda l'aspetto "CUCINA" dalla partecipazione come sponsor delle eccellenze artigiane, con una Coordinatrice del nostro STAFF e la gestione generale affidata a "il Mongetto", da sempre sponsor del MFF. Dall'altro lato vi sarà "la volontà" dei cittadini di aprire le proprie case e offrire dei posti letto, che è anche" volontà" di incontrare le troupe, altro nodo caratterizzante il MONFILMFEST

" fruitori del progetto: il termine SPETTATORI contiene chi aspetta di agire/vedere. Il MFF vuole degli SPETT/ATTORI e li chiama all'OSSERVAZIONE CRITICA (il premio del pubblico) e all'AZIONE attraverso tutti i giochi che coinvolgono

3. sede: da settembre a luglio CASA IMMAGINA, sede di IMMAGINA che è l'associazione che organizza il MONFILMFEST, strada Berteu 5, Casalborgone.Durante il festival (dal 13 al 21 luglio) la sede sarà IL TARTARA (ex mercato Pavia) dove installeremo la segreteria, le sette postazioni di postproduzione, una sala proiezioni, un luogo ritrovo, che sarà anche la sede delle cene.

4. La ricerca di sponsor & partners che abbiano lo spirito del MonFilmFest

info: immagina@immagina.net
info sito web: http://www.immagina.net/monfilmfest

Organizzatori: 

Immagina
associazione culturale

sede legale e
sede sociale strada Berteu 5, 10020 Casalborgone - Torino
+39 3484205335
immagina@immagina.net
www.immagina.net

P.I. 08327250018

Vincitori edizioni precedenti: 

I film prodotti nelle 15 edizioni passate, i loro autori e i Vincitori:
#RetroMFF - I film di MonFilmFest

2017
Il sale nell'acqua di Susanna Martini
Paradiso di Niccolò Gentili e Ignacio Paurici - VINCITORE 15° EDIZIONE
Voi non sapete chi sono di Dario Samuele Leone
Santa Caterina di Roman Hüben
Linea di fuga di Alessandro Della Villa Claudia Campolmi
Endless summer di Paolo Cirio
Red Thread di Andrea Martinotti e Simone Aldrigo

2016

Boiled eggs di Kim Puric - VINCITORE 14° EDIZIONE
Em vis di Stefano Viale Marchino
Goya di Joana Mischie
One of them di Luc Walpoth
The ancient child di Fabrizio Polpettini
Visioni via roma di Jenna Hasse

2015

Alice di pietro pinto
H/eart/h di Alessandro Di Gregorio
L'esilio di Clementine Iaia E Virginie Dewees
La passeggiata di Adrian Moyse E Max Lindon
La patata azzurra di Nicola Piovesan
Le anatre di Laborafilm
Tra le dita Di Cristina Ki Casini - VINCITORE 13° EDIZIONE
Fuori Concorso:
Agosto di Eva Jospin e Adriano Valerio

2014

Aller voir ailleurs di Lucie Plumet
Anais di Mavi Phillips
Inopinatum (L'imprevedibile) di Paolo Giuliani
La sete di Micol Maria Rosso (Epidemic)
Luna nuova di Riccardo Banfi e Marco Castelli
Vrlo kratki izlet di Igor Bezinović - VINCITORE 12° EDIZIONE

2013

Casa di legna 
di Tommaso Donati
Fa diesis
 di Mary Griggion
Forks and spoons di Dalija Dozet
Le rêve de l'europe
 di Pierre Edouard Dumora
Limbo
di di Matteo Stocco
On n'attende plus le martiens di Camille Polet - VINCITORE 11° EDIZIONE

2012

Blu arianna di Nicola Piovesan - VINCITORE 10° EDIZIONE
Il barone appollaiato di Olivier Herold E Franck Kone
La famiglia dell'orco di Alessio Di Zio
Lost in l'orco di Charlotte Krebs
San Siro di Mary Griggion

2011

A better man di Giulio Ortolani
Il grande passo di Francesco Boschetti
Rabbit hole di Fabrizio Polpettini - VINCITORE 9° EDIZIONE
Road 'n' roll di Renato Giugliano
Se son rose di Riccardo Banfi

2010

Bisogno d'amore di Federica Sabatino
Giorni di cristina Ki Casini - VINCITORE 8° EDIZIONE
Spaghetti blues di Susanna Martini
Traiettorie invisibili di Luc Walpoth E Klaus Pas
Wake up di Alessia Balducci

2009

Axolotl di Claudio Hughes
Giu' nella terra di Fabrizio Conrado
Lunch time di Renato Giugliano
Migthy smoke di Marta Zen - VINCITORE 7° EDIZIONE
Non ci dimentico di Dominique Talmon
Ritratto di Sandro Carnino

2008

Il Rifiuto di Luca Bottello
L'Italiana, le Quebecquoise The Ugly di Carlito Ghioni e Sebastien Croteau
Mangia il tuo riso, al resto ci pensa il cielo di Marcella Piccinini
Orbite Di Adriano Valerio
Piano infinito di Gaia Russo Frattasi - VINCITORE 6° EDIZIONE

2007 ( Anno in cui non si è svolto il gioco 7 giorni per un film)

Il mio Tibet di Carlo Avventi VINCITORE 5° EDIZIONE ( nella sezione Vetrina)

2006

Lost in vignale di Riccardo Banfi, Federico Mazzi, Federico Micali, Massimo Stella, Marie Toe, Francesco Uboldi - VINCITORE 4° EDIZIONE
Potevamo svegliarci alle due di Andrea Bruno, Edoardo Francia, Matteo Maso, Elisabetta Michienzi, Alessio Steffenino, Alessandro Zangrossi
Voci dal passato di Laura Castelli, Francesca Tosca Donato, Omar Elerian, Lucia Marengo, Marco Deosti Reynes

2005

Baiano di Elisabetta Bernardini - VINCITORE 3° EDIZIONE
Carnevale di Matteo Maso
Di/segno serpentello di Giovanni Rubino
Dove sei? di Carlo Avventi
Due volte di Luca Bottello
La bella été di Ilaria Santi
Un piccolo gioiello in stile liberty di Alessio Steffenino e Fulvio Nebbia

2004

A bocca chiusa di Francesco Uboldi
Classico di Sandro Carnino
Con le mani sporche di Massimo Stella
Eroi nella bufera di Carlo Ghioni
Grazie al cielo di Andrea Jublin
L'ingrediente di Federico Mazzi
Tre secondi di Federico Micali - VINCITORE 2° EDIZIONE

2003

Cavallino di Carlo Ghioni
Dolce far niente di Susan Garde Pettie
Il sacco di Federica Bassetti
Indistruttibile di Michele Citoni
Servizio giardini di Elisabetta Bernardini
Un giorno di ieri di Adriano Valerio - VINCITORE 1° EDIZIONE
Va' gina di Francesca Tosca Donato

Paradiso di Niccolò Gentili e Ignacio Paurici - VINCITORE 15° EDIZIONE

HELP US TO GROW!
Copy and paste the banner code in your website.