La strana Razza Festival




Viale Regina Margherita, 11
Viale Regina Margherita, 11
56034 Casciana Terme PI
Italy
email lastranarazzafestival@gmail.com
language https://www.facebook.com/lastranarazzafestival

Logo of La strana Razza Festival

notifications_active
03/05/2020
query_builder
25'
stars
Commedia
attach_money
Gratuito
attach_file
PDF icon bando_di_concorso_e_regolamento_lastranarazzafestival2020.pdf
Periodo del Festival: 
Domenica 17 Maggio 2020
Descrizione del Festival: 

Eccoci arrivati al secondo giro del festival di cinema breve più irriverente di tutti!

LA STRANA RAZZA FESTIVAL
Festival di cortometraggi dedicato a Carlo Monni

17 maggio 2020 - Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme (PISA)
ore 18:00 Proiezione dei cortometraggi in concorso alla presenza dell’ autore.
ore 21:30 Proiezione del cortometraggio vincitore e premiazione.

Ecco il primo festival di cinema breve al mondo dedicato a Carlo Monni e alla sua poesia dissacrante! Durante la serata espressioni politicamente corrette, pensieri benpensanti e ragionamenti di comodo saranno messi al bando ed accompagnati con non troppa delicatezza alla porta del teatro. Chi resterà in platea avrà la fortuna di vedere giovani registi in erba - ma già proiettati nel futuro – sfidarsi con allegria poetica e birbanteria guascona per portarsi a casa almeno uno dei premi in palio.
Al miglior cortometraggio sarà donata una cassa di vino; il miglior direttore della fotografia si porterà a casa una finocchiona mentre il/la miglior attore/attrice sarà omaggiato/a con una bottiglia di gin Tanquerai. Per di più sarà premiata anche la miglior foto di scena con una copia dei Canti Orfici di Dino Campana.
Partecipare è facilissimo: basta inviare una copia del cortometraggio all’ indirizzo lastranarazzafestival@gmail, allegando anche una scheda del film (che potete richiedere all’ indirizzo mail) e 5 foto di scena.
L’ iscrizione al festival è gratuita.
Per informazioni su come partecipare
telefono:320 7606037 (Marco)
e-mail: lastranarazzafestival@gmail.com

Organizzatori: 
Marco Fiorentini, Guascone Teatro