Kalat Nissa Film Festival




Concorso 4° Kalat Nissa Film Festival
Concorso 4° Kalat Nissa Film Festival
Via Cavour 44
93100 Caltanissetta CL
Italy
email info@kalatnissafilmfestival.it
language http://www.kalatnissafilmfestival.it

Logo of Kalat Nissa Film Festival

notifications_active
28/02/2014
query_builder
25'
attach_money
Gratuito
attach_file
PDF icon Bando 4° kalat nissa Italiano.pdf
attach_file
PDF icon Scheda Iscrizione 4° Kalat nissa italiano.pdf
Periodo del Festival: 
da Giovedì 8 Maggio 2014 a Sabato 10 Maggio 2014
Descrizione del Festival: 

L'Associazione Cinematografica e Culturale senza scopo di lucro “LABORATORIO DEI SOGNI”, presieduta dall’Arch. Fernando Barbieri e dal Prof. Giovanni Nanfa, presidente onorario (mentore di talenti come Ficarra e Picone), nel 2014 organizza la 4° edizione del Concorso “Kalat Nissa Film Festival” di Caltanissetta, rassegna dedicata ai Registi italiani e stranieri, agli Istituti scolastici, alle Università e alle scuole di cinema, alle Associazioni ed alle Società, che hanno prodotto cortometraggi. Il concorso si articola, infatti, in diverse sezioni, le quali spaziano dal tema libero, al tema sociale, al reportage/documentario ed include anche una sezione per le scuole e per i corti di animazione.
All’interno del festival esiste una sezione a tema fisso titolata "Io, diverso da chi?" che conferisce un premio al miglior cortometraggio, che sia stato realizzato per la valorizzazione delle diversità (etnica, religiosa, culturale, ecc.) o delle disabilità, contro le intolleranze, i pregiudizi ed i luoghi comuni. La durata max dei corti è di 25 min.
Novità di questo anno la categoria: Reportage/documentario.

- Sono previste le seguenti sezioni:
1) TEMA LIBERO;
2) Tema fisso: "IO DIVERSO DA CHI?"
Premio al miglior cortometraggio che risponda alla tematica proposta,
nella sua più ampia accettazione, nella valorizzazione delle diversità o delle disabilità,
contro le intolleranze, i pregiudizi ed i luoghi comuni.

3) Cortometraggio straniero. I cortometraggi degli Autori stranieri che non adottano la lingua italiana o sottotitoli in italiano, devono essere in lingua inglese o sottotitolati in lingua inglese.

4) Cortometraggio di animazione. I cortometraggi di animazione che non adottano la lingua italiana o sottotitoli in italiano devono essere in lingua inglese o sottotitolati in lingua inglese

5) Cortometraggio scolastico. - Premio assoluto al miglior cortometraggio realizzato da studenti e docenti. – Targhe o pergamene ai vincitori delle categorie di scuole primarie e secondarie di 1 grado e secondarie di 2 grado.

6) Tema Fisso: Reportage/documentario (durata max 25 min.)

- Ogni cortometraggio deve avere durata massima di 25 minuti, inclusi i titoli di testa e di coda.
- Gli Autori italiani devono presentare i cortometraggi in lingua italiana o con sottotitoli in italiano.

- La Giuria del concorso (che quest’anno annovererà anche la presenza del Dott. Maurizio Gianotti, autore di Uno Mattina Rai 1) attribuirà i seguenti premi:
- Premio “Kalat Nissa – antenna d’oro 2014”: Al migliore Cortometraggio (1° Premio assoluto) € 1000,00 (Offerto dall’Associazione Cinematografica e Culturale “Laboratorio dei Sogni” di Cl)

- Premio “Gessolungo” Al migliore cortometraggio sezione: Tema Libero

- Premio “Trabonella”Al Miglior cortometraggio sezione: "Io diverso da chi?"

- Premio “S. Mottura ” Targhe e trofei: Al miglior cortometraggio scolastico
Premio assoluto al miglior cortometraggio realizzato da studenti e docenti.
Targhe o pergamene ai vincitori delle categorie di Scuole italiane Primarie, Secondarie di 1° grado e Secondarie di 2° grado.

- Premio “Rosso di San Secondo”: Al miglior cortometraggio straniero

- Premio “Redentore”: Al miglior cortometraggio di animazione

- Premio "M.Tripisciano" Al miglior reportage/documentario

Inoltre dal 2013 il prestigioso premio

Premio Alta Qualità Sonora;

Il Gruppo Tematico per la Cinematografia Sonora ha istituito un premio per il suono per la prima volta in Italia al Kalat Nissa Film Festival

I cortometraggi selezionati verranno visionati da alcuni componenti del GTCS e valutati secondo criteri relativi a presa diretta, rumori, montaggio del suono, musiche e mix.
Al vincitore verrà riconosciuta una targa del GTCS ed un buono spesa per attrezzature cinematografiche di ripresa sonora da Lambda s.r.l., sponsor del festival.

Inoltre verranno attribuiti i seguenti premi
- Migliore Regista
- Migliore Sceneggiatura
- Miglior fotografia
- Migliore Montaggio
- Migliore Colonna sonora
- Migliore Attore protagonista
- Migliore Attrice protagonista

Organizzatori: 
Direzione Nazionale del Cinema, Regione Sicilia, Comune di Caltanissetta, acsi, vespaclubCaltanissetta, Associazione familiari Alzheimer
Kalat Nissa Film Festival
Vincitori edizioni precedenti: 

Vincitore assoluto del Trofeo Antenna d’oro

Il corto I Tweet di Mario Parruccini, Italia/USA.

Motivazione: Per aver testimoniato un fenomeno dei nostri tempi: la mancanza di comunicazione e la solitudine in una umanità che si rifugia sempre più nei social network. Si può tornare a parlare senza tecnologie e scoprire che anche uno sconosciuto può insegnarci qualcosa.

Per la Categoria Io diverso da chi

Corto Regina bianca di Chiara Rap, Italia

Per come ha affrontato il difficile tema dell’omosessualità femminile che coinvolge sentimenti, vita e morte di tre generazioni in un momento in cui il mondo intero si confronta con i diritti e le cosiddette diversità.

Per la categoria Tema libero

Il corto Pre carità di Flavio Costa, Italia

Per l’impietosa raffigurazione di una società in cui la ricerca del lavoro frustra le ambizioni e le soddisfazioni dei giovani ed attraverso un ingegnoso paradosso fotografa una drammatica realtà sociale

Per la categoria Corto Straniero

Il corto Violetta la cortigiana di David Casals, Francia

Anche negli angoli più bui dell’animo umano la potenza della musica rimette in luce valori come la solidarietà la speranza e la comprensione. Nella povertà di un marciapiede come set il messaggio musicale restituisce le ambizioni necessarie per cambiare vita

Per la categoria Animazione

Il corto Double occupancy di Fabian Giessler, Germania

Per aver saputo descrivere come un muro non rappresenta una barriera se lo si guarda con gli occhi della fantasia mentre può diventare una tomba se è l’egoismo a guidare le nostre azioni

Per la categoria Cortissimi

Il corto Amarillo limon di Felipe Garrido Archanco

Per aver magistralmente interpretato il vero spirito del corto, dove atmosfera dettagli e storia si sviluppano in pochi secondi che non hanno tempo e dove il finale stupisce giungendo inatteso e sorprendente

Per la categoria Reportage TV:

L’uomo che sfidò Aushwitz di Silvia Baldassar, sceneggiatura di Roberto Giacobbo e Valeria Botta.

Per aver descritto con sensibilità e delicatezza l’inferno di Aushwitz dove sentimenti nobili come l’altruismo e la solidarietà restituiscono l’onore di appartenere alla specie umana. Una storia d’amore puro incondizionato senza tempo e senza spazio.

Per la categoria Corto Scolastico

Il corto Anna Bellosguardo, dell’istituto “Testoni Fioravanti” di Bologna

Per il messaggio di spinta che il corto da’ ai ragazzi per sconfiggere i luoghi comuni e gli stereotipi che omologano e ricorda, sulle note di una canzone, che si può crescere senza diventare alti

Ed inoltre

Migliore regia: 2° secondo piano di Alfonso Diaz, Spagna

Migliore sceneggiatura: Anomia di Alessio Lazzari, Italia

Migliore colonna sonora: O Sunge (Ham story) di Eliska Chytova, Repubblica Ceca

Miglior montaggio: El mueble de las photos, di Giovanni Maccelli, Italia

Migliore attore: Alessandro Haber per l’interpretazione nel corto Day One, di Andrea Castellanza, Italia

Migliore attrice: Taha Mohammadi per l’interpretazione nel corto More than two hours di Ali Asgari, Iran

Miglior fotografia: Y la muerte la seguia, di Angel Gomez Hernandez, Spagna

Menzione speciale giuria: Genesi, di Donatella Altieri, Italia

E PREMIO CREATIVITA’ REALIZZATIVA

A Mafia University del Gruppo di lavoro RAI LAB guidati da Maurizio Gianotti

Per aver saputo con ironia ed umorismo dissacrare una piaga della nostra società: la mafia. Un format acuto, che genera l’unica arma capace di contrastare questa tragedia: il sorriso

Premio Alta qualità sonora

Introdotto dal GTCS Gruppo tematico per la qualità sonora, assegnato al corto Amarillo limon, che si è anche classificato per la categoria cortissimi.

Menzione speciale “Laboratorio dei sogni”, assegnata al cortometraggio “Il viaggio della vita”, di Tony Gangitano e di Angelo Sferrazza.

Inoltre, all’interno del Festival sono stati attribuiti dei premi di qualità ad alcune persone che avendo ottenuto nell’anno numerosi premi nazionali sono state considerate dagli organizzatori meritevoli di essere definite “eccellenze nissene”.Tali persone sono il Pasticcere Lillo De Fraia insignito il 1 maggio 2013 dal Presidente della Repubblica, della stella al merito del lavoro; il panettiere Maurizio Spinello, insignito del merito di aver prodotto il “Miglior pane della Sicilia” e di recente insignito del premio Dino Villani per la bontà del suo prodotto anche in versione integrale; infine, Marcello Emma, eccellenza tra la popolazione studentesca nissena, per essere stato il vincitore della XII edizione della CAD Olimpics 2013, con qualifica di primo a livello nazionale e secondo a livello europeo.