Festival del documentario d'Abruzzo




Associazione A. C. M. A. Festival del documentario d’Abruzzo
Associazione A. C. M. A. Festival del documentario d’Abruzzo
via Firenze, 99
65122 Pescara PE
Italy
email segreteria@abruzzodocfest.org
language http://www.abruzzodocfest.org

Logo of Festival del documentario d'Abruzzo

notifications_active
10/02/2014
query_builder
180'
stars
Documentario
attach_money
A pagamento
attach_file
PDF icon 2014_regolamento.pdf
Periodo del Festival: 
da Domenica 1 Giugno 2014 a Lunedì 30 Giugno 2014
Descrizione del Festival: 

Il Festival si svolgerà a Pescara nel periodo compreso tra marzo e giugno 2013.

Le modalità di iscrizione sono riportate sul sito ufficiale del Festival www.abruzzodocfest.org e su quello dell’ACMA www.webacma.it e tutta la documentazione è scaricabile dalla pagina http://www.abruzzodocfest.org/festival_2014.htm

Sono già stati inviati circa 70 lavori provenienti sia dall’area europea che da paesi extraeuropei ed asiatici.

Il Festival, uno dei pochissimi in Italia dedicato esclusivamente al genere documentario, si svolgerà a Pescara nel periodo compreso tra marzo e giugno 2013.

La manifestazione si propone di valorizzare e promuovere la diffusione, la conoscenza e la fruizione del cinema documentario sia italiano che internazionale, offrendo un’occasione per riflettere sulla contemporaneità attraverso una serie di punti di vista differenti che arricchiscano e mettano in discussione il proprio sguardo personale.

Il Festival si articola nelle seguenti sezioni:

A – Concorso ABRUZZODOC
Sezione dedicata ai documentari che si occupano di tematiche legate al territorio abruzzese o girati in Abruzzo e/o realizzati da registi nati e/o residenti nella regione di qualunque durata prodotte dopo il 1° gennaio 2012.

B – Concorso documentari italiani d’autore PANORAMA ITALIANO
Sezione dedicata alle opere italiane più interessante della passata stagione prodotte dopo il 1°gennaio 2013.

C – Concorso Internazionale VISTI DA VICINO
Sezione dedicata a documentari da tutto il mondo prodotti dopo il 1°gennaio 2012.

D – Concorso OPERA DIGITALE ITALIANA
Sezione dedicata al cinema non documentario di frontiera e di riflessione, riservato a medio e lungometraggi italiani prodotti dopo il 1° gennaio 2012

E – Concorso OPERA DIGITALE INTERNAZIONALE
Sezione dedicata al cinema non documentario di frontiera e di riflessione, riservato a medio e lungometraggi stranieri prodotti dopo il 1° gennaio 2012.

F- Concorso VIDEO ACCADEMIE
Sezione dedicata a video monocanale realizzati dagli studenti delle Accademie di Belle Arti.

Dal 2007 l’A.C.M.A ha intrapreso il progetto del Festival per offrire al pubblico la possibilità di accostarsi alle tante forme di osservazione e di indagine della realtà nelle quali si articola il linguaggio cinematografico, nonché per creare spazi di espressione per quegli autori e quei registi che con intelligenza e coraggio si cimentano nella narrazione e nell'analisi della realtà contemporanea.

Senza le vetrine dei festival i documentari e i film di finzione più propensi alla riflessione e al ragionamento, le esperienze estetiche più di frontiera e meno legate all'industria, non avrebbero modo di resistere all'opprimente inaridimento dell'offerta culturale.
Offerta culturale che non può più soddisfare le esigenze di un pubblico in realtà più attento e più preparato aperto alla singolarità del cinema documentario come alla sperimentazione, alla ricerca, all'inventiva del digitale.
Il cinema digitale, il cinema che per necessità impiega poco budget e molto cervello,è in grado di registrare con la precisione di un sismografo i movimenti e i mutamenti di una società e della sua mentalità, affermandosi come la forma di espressione cinematografica più vivace ed eterogenea. Questo è vero innanzi tutto per il cinema documentario, cui il nostro festival si è esclusivamente dedicato fino ad ora. Ma è vero anche per il cinema digitale non documentario, il cinema che riflette sulla realtà ricreandola e non riprendendola.
E' per questo che in questa sesta edizione al documentario abbiamo deciso di affiancare anche una sezione speciale dedicata al cinema digitale indipendente riservata a medio e lungometraggi di finzione con spiccata forza di analisi.
Il Festival si svolgerà a Pescara ma sono previste proiezioni anche in altre città abruzzesi (L’Aquila, Lanciano, Avezzano.…)

Tutte le notizie sono riportate sul sito ufficiale del Festival www.abruzzodocfest.org
e su quello dell’Associazione ACMA www.webacma.it

Organizzatori: 
L'Associazione culturale A.C.M.A (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese) indice la sesta edizione del Festival del documentario d’Abruzzo - Premio Internazionale Emilio Lopez: che si terrà a Pescara.
Vincitori edizioni precedenti: 

2013

Concorso Abruzzodoc
Miglior Documentario Sezione ABRUZZODOC a Parallax Sounds di Augusto Contento (Votato dal pubblico in sala)

– Documentari italiani d’autore PANORAMA ITALIANO
Miglior Documentario Sezione PANORAMA ITALIANO a Dell’arte della guerra di Silvia Luzi e Luca Bellino (Votato dal pubblico in sala)

– Concorso Internazionale SPERIMENTARIO
Miglior Documentario Sezione internazionale SPERIMENTARIO sul web a Im Kreis, Music for 12 Cellos di Julia Obiols Rovira e Agnes Padrol Sureda, Portogallo (Votato dai "naviganti")

– Concorso Internazionale Tematico VISTI DA VICINO
Miglior Documentario Sezione Internazionale VISTI DA VICINO a Falgoosh/ Blames & Flames di Mohammadreza Farzad, Iran

I film del concorso sono stati giudicati da una Giuria
MOTIVAZIONE: Nella forma del film-saggio politico, il film ripercorre la rivoluzione iraniana del 1978 costruendo un affascinante ed emozionante incrocio di sguardi tra i volti del cinema e quelli della rivoluzione. Quando i cinema di tutto il paese sono messi a fuoco, non son più i film ad essere oggetto di osservazione, al contrario i film "guardano" la rivoluzione e i registi finalmente per strada nell'impossibile gesto di "fermare il momento".

Inoltre la Giuria ha deciso di assegnare una MENZIONE SPECIALE a Torn di Ronit Kerstner, Israele
MOTIVAZIONE: Per la capacità di osservare e cogliere la fragilità di un uomo di fronte alla messa in discussione dalle proprie certezze contro i necessari imperativi della fede.

PREMIO SPECIALE GABRIELLE LUCANTONIO della direzione artistica a Trans Siberian Travel with Montaigne di Emmanuel Plasseraud, Francia
MOTIVAZIONE: “Per la straordinaria qualità poetica dell'immagine, per l'efficacissimo uso della musica, per l'universalità che riesce a raggiungere in un viaggio tanto singolare”

PREMIO SPECIALE DEL PUBBLICO per le tematiche dell’Immigrazione a Mohamed e il pescatore di Marco Leopardi

Selezionati

Concorso AbruzzoDoc
IL BATTITO SOLITARIO-LONELY BEATING SOUL di Guido D’Alessandro, 2010, 19’16’’
GENERAZIONI A CONFRONTO di Iaia Fioretti, 2012, 19’50’’
Parallax Sounds di Augusto Contento, 2012, 90'
PESCASSEROLI. STORIE DI UOMINI, STORIE DI NATURA di Michele Imperio, 2012, 45'

Documentari italiani d'autore PANORAMA ITALIANO

DELL’ARTE DELLA GUERRA di Silvia Luzi e Luca Bellino, 2012, 85’
ZERO A ZERO di Paolo Geremei, 2012, 63’
ZAVORRA di Vincenzo MIneo, 2012, 49’
LORO DENTRO di Cristina Oddone, 2012, 42’
ALL’OMBRA DELLA CROCE di Alessandro Pugno, 2013, 73’
NADEA E SVETA di Maura Delpero, 2012, 62’
MOHAMED E IL PESCATORE di Marco Leopardi, 2012, 52’
SORELLA GRETA E FAMIGLIA di Jacopo Tomassini e Elisa Amoruso, 2012

Concorso Internazionale SPERIMENTARIO

IM KREIS, MUSIC FOR 12 CELLOS by Julia Obiols Rovira e Agnes Padrol Sureda, 2012, Spagna
SHAPES RECORDING by Giuliana Fantoni, 2013, Italia
MONNO MONNEZZA by Silvia De Gennaro,2012, Italia
MIRAMEN by Khristine Gillard, Marco Rebuttini, 2011, Belgio
CE QUE PEUT LE LION by Olivier Pagani, 2011, Belgio

Concorso Internazionale tematico VISTI DA VICINO
BLAMES & FLAMES di Mohammadreza Farzad, 28’ Iran
TRANS SIBERIAN TRAVEL WITH MONTAIGNE di Emmanuel Plasseraud, 50’18’’ Fancia
CARRYING THE LIGHT di Guy Natanel, 52’ U.K.
KARLA’S ARRIVAL di Koen Suidgeest, 90’ Spagna
VOLO IN OMBRA di Olmo Cerri, 52’ Svizzera
TORN di Ronit Kerstner, 72’ Israele