Autore della scheda

Io mi chiamo

(2017) - 11' - Documentario
Roberta Costantini
Dai il tuo voto a questo cortometraggio
Sinossi:
Quali sono le difficoltà delle donne straniere quando arrivano in Italia e non conoscono la lingua? E soprattutto, quali le difficoltà e le sfide delle donne che sono anche madri nel prendersi cura dei loro figli e trovare una loro indipendenza in un contesto in cui l'insicurezza e la mancanza della lingua le portano a un rapporto di simbiosi e dipendenza sia con il marito sia con i figli. Attraverso le testimonianze di tre donne straniere trasferitesi in Italia e del corso di lingua italiana organizzato per sole donne dall'Associazione Amici dei Popoli di Padova, si è voluto raccontare dell'integrazione femminile da questa particolare prospettiva. La loro non conoscenza della lingua italiana diventa uno scoglio insormontabile nel dare la svolta alla loro nuova identità in un Paese straniero: iniziare una nuova vita, integrarsi in dinamiche completamente differenti, farsi nuovi amici, imparare, molto semplicemente, dove sono la farmacia e il supermercato più vicini. Un racconto di pochi ma anche di tanti, perché ognuno di noi si trova a dover iniziare una nuovo capitolo durante la sua vita. Magari, scrivendolo in una lingua diversa. “Io mi chiamo” vuole essere il racconto di come queste donne hanno imparato a chiamare con una lingua diversa la loro nuova identità. Documentario realizzato all'interno del concorso per soggetti documentario realizzati da under35 e ambientati nel quartiere della stazione ferroviaria di Padova. Ideato e organizzato da Associazione Gooliver e CO+/Cooperativa EST nell'ambito del bando SIAE Periferie Urbane 2017
Attori:
Essaghir Rabia Hrram Fatima Zahra Askale Tadesse Zelelew e con la partecipazione di: Vittoria Cigana Maurizia Stella Tutte le allieve del corso di lingua italiana dell'Ass. Amici dei Popoli di Padova
Sceneggiatura:
Roberta Costantini
Musiche:
Gimmy Peretto
Nid: 2522