Login | Registrazione

Corti in Cortile

Catania (CT) IT
notifications_active
24/06/2015
query_builder
15'

attach_money
Gratuito

attach_file
PDF icon bando_festival_2015.pdf
attach_file
File scheda_di_partecipazione_in_word.docx
Logo of Corti in Cortile
Periodo del Festival: 

da Venerdì 4 Settembre 2015 a Domenica 6 Settembre 2015

Descrizione del Festival: 

Corti in Cortile - Festival Internazionale di Cortometraggi, Documentari e Booktrailer-
Corte Mariella Lo Giudice
Dal 04 al 06 Settembre 2015

Organizzatori: 

Corti in Cortile, Festival Internazionale di Corti Cinematografici organizzato dall’' Associazione Visione Arte che si svolgerà nel cortile del palazzo Platamone, corte Mariella Lo Giudice. «Un appuntamento giunto al settimo anno consecutivo che rappresenta un momento di cultura importante per L'Italia», «Un posto magico aperto a tutti, in cui si combinano perfettamente le varie facce delle cultura», l'itinerario CineTurismoCatania, ovvero un itinerario per scoprire i luoghi del cinema a Catania, amata da tanti registi. Due sono poi le novità dell’anno: da un parte una sezione dedicata ai documentari, dall’'altra una specifica per i booktrailer. Non solo gli autori dei libri spiegheranno e leggeranno i loro testi, ma questi verranno anche proiettati in un trailer creato per l’occasione.

«Tanti gli appuntamenti – afferma Catalano – come la proiezione degli spot degli anni ’70 o le mostre come quella di Terramica creata da alcuni ragazzi diversamente abili», continua. In mostra anche le fotografie di Mimmo Morizzi e Antonio Raciti, mentre la domenica mattina sarà dedicata ai più piccoli che potranno provare l’emozione del loro primo ciak grazie a un parco giochi organizzato a tema dalla libreria Mondadori Diana di Catania e Cartunia Animazione.

I corti restano comunque i protagonisti della manifestazione curata dall’associazione Visione Arte e gemellata con altri festival artistici siciliani come quelli di Marzamemi e Sciacca. La sera è il momento dedicato alle 17 opere in concorso. Diversi i temi affrontati: dalla storia di un rimpianto personale all’amore tra due adolescenti, passando per l’introspezione e l’analisi dei contesti sociali, economici e umani che ci circondano. «Realizziamo il festival per piacere, ma anche perché abbiamo grandi ambizioni», commenta Davide Catalano. «Ogni anno cresce sempre più con grande soddisfazione di chi organizza e di chi partecipa, e un giorno vorremmo che facesse un grande salto di qualità diventando un vero e proprio festival del cinema catanese».

Film partecipanti:
Volevamo Fare U'Cinema
niccolò gentili
Donne che... girano
Viola Piccininni
Il viaggiatore
Viola Piccininni
Domani è quì
Viola Piccininni
L'opera d'arte
Viola Piccininni
Vigilance
Emanuele Sorrentino
Vincitori edizioni precedenti: 

Ha un vincitore la sesta edizione di Corti in Cortile, il festival di cortometraggi, documentari e book trailer che lo scorso weekend al Palazzo Platamone, dalla mattina fino alla notte, ha richiamato centinaia di persone attratte dai brevi lavori cinematografici ma anche dagli altri eventi collaterali.

“Love at first sight” di Mark Playne, nazionalità britannica, è stato il preferito dalla giuria di esperti formata da Stefania Rimini, docente di Discipline dello spettacolo all’Università degli Studi di Catania, Antonello Zitelli, giornalista, e Davide Catalano, direttore artistico del Festival. La terna dei tre migliori corti però era già stata decisa dalla giuria popolare, scelta a caso tra il pubblico presente in sala, e contava anche due italiani: “Smile” di Matteo Pianezzi, e “Tiger Boy” di Gabriele Mainetti.

Un’intensa tre giorni dedicata alla cultura, sinergie artistiche che s’incrociano regalando stimolanti percezioni. Questo e molto altro la kermesse organizzata dall’associazione Visione Arte, un evento nell’evento, con le mostre fotografiche permanenti, esposizioni pittoriche, proiezioni vintage di vecchie pubblicità dei primi anni Settanta, e ancora documentari e book trailer, presentazione di libri di scrittori siciliani.

Poi, dalle 21, sipario alzato sul concorso di cortometraggi internazionali, condotto dalla giornalista Simona Pulvirenti; venti quelli scelti dalla direzione artistica, una selezione ampia e di respiro mondiale, che ha regalato agli spettatori uno spettacolo di altissimo livello. Tutti inchiodati alla sedia, fino all’ultimo titolo di coda: un pubblico da Festival, una città, Catania, pronta a svegliarsi dal suo indolente torpore.

Premiato anche il miglior book trailer, scelto da una giuria presieduta da Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge, Festival delle narrazioni, della lettura e del libro: tra i sei i finalisti, la targa d’argento è andata a “L’ombra del gattopardo” di Giuseppe Festa; miglior attore invece Enrico Sortino protagonista del book trailer del libro “La scrittura della morte” di Francesco Alessandro Veutro. Premio miglior attore anche per la categoria cortometraggi, assegnato a Erika Blanc, protagonista del corto “La visita” di Marco Bolla. Il premio “Visione Arte” è andato a “Ad esempio”, di Silvio Governi, e per la categoria documentari ha vinto lo statunitense “Not anymore: a story of devolution”, toccante racconto della lotta siriana per la libertà.

HELP US TO GROW!
Copy and paste the banner code in your website.